Roma-Milan, spunta un retroscena: Mourinho ‘inseguito’ dalla polizia

Nuovo retroscena su Roma-Milan. José Mourinho prima della sfida è stato ‘inseguito’ dalla polizia. Ecco il motivo.

Jose Mourinho
Jose Mourinho ha violato le regole anti-Covid (screenshot video YouTube)

José Mourinho inseguito dalla polizia prima di Roma-Milan. L’incredibile retroscena è stato raccontato dal Corriere della Sera e riportato da La Gazzetta dello Sport. Secondo le indiscrezioni dei media italiane, c’è stato un vero e proprio scontro tra il tecnico della Roma e gli agenti presenti all’Olimpico.

Il motivo della discussione? Il mancato rispetto delle norme anti-Covid. Dalle prime informazioni, infatti, il tecnico portoghese ha ordinato all’autista di aprire le porte del pullman della squadra e farlo scendere e non aspettare l’ok delle forze dell’ordine.

Da qui è nato un vero e proprio inseguimento con l’allenatore della Roma che ha proseguito il suo percorso senza ascoltare i continui richiami. Nessun insulto o contatto fisico, ma alla fine c’è stato un chiarimento tra i vertici della Roma e le forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE <<< Serie A, Maresca e non solo: tutti gli arbitri fermati dall’Aia

Roma-Milan, una domenica da incubo per Mourinho

Jose Mourinho
Jose Mourinho (screenshot video YouTube)

La serata della sfida tra Roma e Milan non sarà ricordata come la domenica perfetta da José Mourinho. Come abbiamo visto dagli ultimi retroscena, la partita per il tecnico portoghese è sicuramente iniziata in salita con il battibecco con la polizia per il mancato rispetto delle norme anti-Covid.

Poi in campo la sconfitta e le polemiche con l’arbitro Maresca. Una sfida che si è conclusa con la multa inflitta dal Giudice Sportivo per alcune dichiarazioni nei confronti del direttore di gara.

LEGGI ANCHE <<< Roma-Bodo/Glimt, Mourinho: “Sarà un’altra squadra. Su Maresca…”

Insomma, una vera e propria domenica da dimenticare per il portoghese. Da parte di Mou non c’è sicuramente nessuna intenzione di ritornare sulla partita contro il Milan e a Trigoria si sta già pensando alla sfida contro il Bodo/Glimt, appuntamento decisivo per il destino del club giallorosso in Europa League.