Ferrara, vergognosa aggressione omofoba a ragazzini – VIDEO

Ferrara, registriamo un bruttissimo episodio di violenza ai danni di un gruppo di ragazzini che sono stati presi di mira da altre persone chiaramente omofobe. Il VIDEO sta facendo il giro dei social

Ferrara ragazzini aggrediti da omofobi
Ferrara, aggressione omofoba ad un gruppo di ragazzini (screenshot video YouTube)

Assurdo quello che è accaduto la scorsa notte a Ferrara dove un gruppo di ragazzini è stato aggredito ed anche minacciato. La loro colpa? Essere gay. Uno di loro ha ripreso con il cellulare il VIDEO (che potete trovare alla fine di questo articolo) dove vengono insultati ed offesi da altre persone e ha deciso prima di postarlo sul suo profilo social e poi di inviarlo alla comunità ‘Arcigay‘. Non solo: uno degli aggressori avrebbe riferito, ripetutamente, che se ci fosse stato ancora Benito Mussolini li avrebbe “bruciati tutti“. Sì, avete letto bene.

A denunciare l’accaduto ci ha pensato l’associazione ‘Arcigay’ di Ferrara che ha pubblicato un messaggio sui loro profili ufficiali social. Ci hanno tenuto a specificare che uno di loro è stato preso di mira con insulti e violenze (sono stati lanciati anche dei petardi). Non solo: sono stati minacciati anche con “invettive di richiamo al fascismo”. Sì, avete letto bene. Uno di loro avrebbe riferito le seguenti parole: “Lo conoscete Benito Mussolini? Lo sapete che vi brucerebbe tutti?“.

LEGGI ANCHE >>> Roma, Puzzer fa più paura del Covid: gesto eclatante

Non finisce qui perché nel filmato non si vede e si sente la parte in cui vengono chiamati: “fr**i di m***a“. Un’altra denuncia, però, arriva anche dal mondo dei social: una parte degli utenti sta dalla parte degli aggressori con tanto di giustificazione del tipo “allora ve le cercate, vi vestite come degli scappati di casa“. Come se ognuno non fosse libero di fare e di vestirsi come vuole.

Ferrara, il VIDEO dell’aggressione

Tutto questo a pochi giorni dalla bocciatura in Senato del ‘DDL Zan’ che non è stato approvato visto che in 151 hanno votato “sì” mentre 130 “no” (solamente due gli astenuti, ndr). Questo, intanto, il filmato che sta facendo il giro della rete:

LEGGI ANCHE >>> In Olanda il Covid fa paura: la decisione del Premier e il duro appello