Covid, sensazionale scoperta dall’America: scoperto un nuovo anticorpo

Covid, arriva la clamorosa scoperta direttamente dagli Stati Uniti D’America: un nuovo anticorpo universale che è pronto a dare battaglia a più Coronavirus. Non solo: anche alle varianti

Covid, scoperto nuovo anticorpo universale
Covid, scoperto un nuovo anticorpo universale in America (screenshot video YouTube)

Tutto il mondo sta combattendo contro il Covid. In Italia si continua con la campagna di vaccinazione, così come in altri paesi. C’è chi addirittura ha iniziato la terza dose del vaccino per le categorie più fragili e gli anziani. Purtroppo c’è da registrare che in molte nazioni (come la Russia, Germania, Inghilterra ed altre) i numeri sono preoccupanti: ogni giorni vengono registrati tantissime nuove persone che hanno contratto il virus. In tutto questo, però, direttamente dagli Stati Uniti D’America arriva una grande notizia per poter combattere proprio il Coronavirus che ha completamente cambiato le vite di ognuno di noi.

A rendere nota questa notizia è il giornale ‘Science Translation Medicine‘. Di cosa stiamo parlando? Di un nuovo ‘anticorpo universale’. Un vero e proprio ‘jolly’ se si considera che è molto efficace contro molte varietà di Coronavirus. A scoprirlo sono stati i ricercatori della ‘Duke University‘ di Durham e anche quelli dell’University of North Carolina. A supportare questo progetto ci hanno pensato il ‘National Institute of Allergy and Infectious Diseases’.

LEGGI ANCHE >>> Gli Stati Uniti bloccano Squid Game: la motivazione farà discutere

Covid, scoperto nuovo ‘anticorpo universale’ di che si tratta?

Questo anticorpo è stato testato da un gruppo di persone appartenenti alla ‘Duke Human Vaccine Institute’ su modelli animali alla Unc di Chapel Hill. Il direttore della ‘Dhvi’, Barton Haynes, ha analizzato il sangue di un paziente positivo al Covid ed anche di una persona che aveva contratto il Sars-CoV-1 della Sars. I risultati sono straordinari: sono stati trovati ben 1.700 anticorpi, ben 50 sono quelli capaci di legarsi sia alla Sars che al Coronavirus. L’anticorpo, che è stato selezionato, è riuscito a contrastare l’infezione ed anche a ridurre il numero di contaminazioni.

LEGGI ANCHE >>> Ansia per la salute della Regina Elisabetta: viaggio in programma annullato

Un risultato eccezionale per Haynes che ha voluto dichiarare: “Stiamo parlando di un anticorpo che si lega al Coronavirus grazie a varie mutazioni e variazioni. Non solo: è capace di bloccare molti microrganismi“.